Licenza

Droni su 'no fly zone' Roma, 2 denunce

Due turisti sono stati sorpresi dai carabinieri mentre facevano volare i loro droni con telecamere accese, alla ricerca di qualche scatto o ripresa suggestiva, incuranti del divieto di sorvolo imposto dalle autorità competenti sulla Capitale per motivi di sicurezza. Nella giornata di ieri si sono verificati altri due episodi: un turista italiano di 24 anni, proveniente da Napoli, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri perché aveva da poco fatto alzare in volo un drone munito di telecamera nei pressi di piazza del Quirinale. Subito è scattato l'allarme: i carabinieri del Reparto Presidenza della Repubblica e della vicina stazione Quirinale sono intervenuti per far atterrare il drone poi sequestrato insieme al radiocomando. Poco dopo, i carabinieri hanno denunciato a piede libero una turista americana di 31 anni che stava pilotando un drone con telecamera accesa nella zona del Colosseo. Anche in questo caso, i carabinieri hanno sequestrato drone e radiocomando.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie